Tag Archivio per: #fotografomatrimonio

La promessa di matrimonio: il primo passo verso l’ufficializzazione della vostra unione

In passato, la promessa di matrimonio era il momento in cui il fidanzato chiedeva la mano della sua amata a suo padre, onorando ed ufficializzando la volontà di volerla al suo fianco per sempre.

Con il tempo questa usanza è andata piano piano trasformandosi in uno degli step da compiere prima di arrivare all’altare.

Con la promessa di matrimonio oggi la coppia si accorda nel passare da fidanzati a futuri sposi ed è il primo passo burocratico che la coppia deve compiere per avere il permesso di contrarre matrimonio.

Non hai ancora scelto il Fotografo di Napoli che racconterà le Tue Nozze?

Promessa di matrimonio: codice civile

La promessa di matrimonio è quel momento in cui per la prima volta i due futuri sposi concretizzano la volontà di sposarsi, presentando al comune di residenza di uno dei nubendi una serie di documenti necessari. Così come indicato nell’articolo 79 e seguenti del Codice Civile1, non si tratta di un contratto, infatti la promessa non obbliga i nubendi a contrarre matrimonio, ma è uno step necessario affinché avvengano le pubblicazioni.

Promessa di matrimonio: i documenti

Che abbiate scelto di convolare a nozze con un rito civile o religioso poco importa: la promessa di matrimonio è quella tappa obbligatoria per tutti che fisserete in Comune alla presenza di un funzionario incaricato.

Per prima cosa dovrete procurarvi la documentazione necessaria a procedere:

-documento di identità di entrambi;

-modulo di richiesta pubblicazione di entrambi;

-richiesta di pubblicazione del parroco/ministro di culto (nel caso di matrimonio religioso o concordatario);

-nulla osta al matrimonio (per cittadini stranieri);

-copia integrale dell’atto di matrimonio precedente corredata di annotazione della sentenza di scioglimento di matrimonio e sentenza di divorzio (in caso di seconde nozze);

-copia integrale dell’atto di matrimonio precedente, completa di annotazione a margine della sentenza della Sacra Rota (in caso di seconde nozze dopo un precedente annullamento);

-marca da bollo per pubblicazioni (una per ogni comune di residenza);

-marca da bollo per legalizzazione (solo per cittadini stranieri);

-marca da bollo per richiesta di matrimonio in altro Comune (solo se questo è il vostro caso).

Promessa di matrimonio: il testo che vi verrà letto

Conclusa la fase istruttoria con l’acquisizione della documentazione necessaria, verrà fissato un altro appuntamento per la pubblicazione di matrimonio, durante il quale verrà letto il processo verbale di pubblicazione2 e vi verranno fornite tutte le informazioni necessarie su come procedere.

La promessa di matrimonio è di fatto un atto civile che ufficializza il passaggio dallo stato di fidanzati a promessi sposi appunto. Alcune coppie scelgono di connotare questo appuntamento dandogli anche una grande valenza.

Anticamente la promessa di matrimonio veniva celebrata quasi come un matrimonio, si riteneva uno step così importante da essere ufficializzato e celebrato in grande, con una festa di fidanzamento.

Già da qualche anno però, e soprattutto dopo il 2020, il mondo del wedding ha subito radicali cambiamenti, le cerimonie si sono snellite ed i festeggiamenti restano solenni ma più intimi. Ed è così anche per la promessa di matrimonio il cui festeggiamento oggi si è ridimensionato ad una festicciola tra amici stretti e genitori o un semplice pranzo intimo tra i più stretti.

Per il tuo giorno più importante a Napoli e Campania scegli i servizi di Massimo Canfora.

Dai un’occhiata qui:

 

Il matrimonio 2022 e i colori pastello

Il ritorno alla natura ed alle cose semplici si riflette sui colori: fra i trend matrimonio 2022 troviamo le nuances pastello, che richiamano energia, pacatezza e positività.

La palette sui toni pastello per la stagione matrimoniale del 2022 comprende colori quali rosa cipria, azzurro baby, lilla, verde chiaro, giallo limone e rosa pesca.

In abbinamento a queste tinte le tendenze suggeriscono di osare con colori più audaci ed a contrasto, come ad esempio ocra, senape, arancione e burro.

Il matrimonio 2022 è minimalista

Contrariamente a quanto si possa pensare, il minimalista non è uno stile misero o banale, ma richiede una forte attenzione ad ogni dettaglio. Tutte le scelte vanno studiate accuratamente ed è perciò importantissimo affidarsi a un professionista del settore, come la wedding planner.

La tendenza minimal per un matrimonio 2022 prevede anch’essa una palette pastello, da abbinare a dettagli sul bianco o sui toni cromati. L’effetto sarà super chic, elegante e raffinato.

Il matrimonio 2022 è sostenibile: nozze eco-friendly.

Il matrimonio 2022 è all’insegna dell’ecosostenibilità: deve puntare su materiali riciclati, fiori in vaso e non recisi e, per quanto riguarda il cibo, a materie prime locali e biologiche. Tutto deve essere a km zero per ridurre l’impatto ambientale, nel totale rispetto della natura.

Il matrimonio 2022 è celebrazione serale

Altro trend in arrivo per il matrimonio 2022 riguarda le celebrazioni serali. Vedremo infatti celebrare molti matrimoni nel tardo pomeriggio o in serata, per favorire un’atmosfera più intima e magica. La luce calda del tramonto, lucine e candele accese possono creare una dimensione onirica, sospesa tra sogno e realtà, perfetta per un’occasione così unica e romantica come il giorno delle nozze, a patto però che l’illuminazione artificiale sia ben progettata e realizzata.

Qualunque sarà il vostro trend matrimonio 2022 preferito, Massimo Canfora ed il suo staff saranno felici di accompagnarvi nel giorno più importante della vostra vita.

Venite a scoprire un nuovo modo di ricordare il vostro evento, realizzato in modo semplice elegante e spontaneo

Per maggiori info:

081 769 00 89

338 27 52 590

magazine_m@libero.it

Il matrimonio in stile shabby chic sta conquistando sempre più coppie di futuri sposi!

Il matrimonio shabby chic è da diversi anni una delle scelte stilistiche più ambite dai futuri sposi; uno stile che è sempre più di moda e continua ad essere amatissimo per la sua delicatezza.

Nato negli Stati Uniti a metà degli anni ’80 del secolo scorso, ispirato all’omonimo stile di design d’interni minimalista e vintage incentrato sul riciclo di oggetti vecchi e antichi e diffusosi con successo tra le classi borghesi, il matrimonio shabby chic si è imposto grazie al suo stile romantico e un po’ retrò che predilige eventi ambientati principalmente all’aria aperta e caratterizzati da atmosfere elegantemente vintage e bohémien.

Il tuo giorno più importante raccontato con stile, cortesia, allegria e professionalità.

Lo stile fotografico adatto per lo shabby chic

Tutti gli elementi essenziali di un matrimonio, dai vestiti degli sposi, alle decorazioni, dagli inviti alle bomboniere, fino ad arrivare al servizio fotografico, devono necessariamente conformarsi all’atmosfera delicatamente vintage e avere quello spiccato tocco romantico, a cominciare proprio dal tipo e dallo stile delle foto che racconteranno l’evento.

In questo caso lo stile fotografico reportage è il più adatto per raccontare, attraverso le immagini, l’essenza informale e dai toni rilassati di un matrimonio shabby chic.

L’obiettivo del fotografo sarà quello di catturare momenti ed emozioni che facciano trasparire sentimenti spontanei, scatti che devono illuminarsi di luci soffuse e dai toni tenui, evitando sensazionalismi e immagini da evento mondano.

Tutto deve conformarsi ai colori tipici dello stile shabby come il rosa pallido, l’avorio, il bianco ghiaccio e il verde, con note più accese che però non devono mai prevalere ma, anzi, attirare l’attenzione solo come elementi di un insieme ben coordinato.

Se il matrimonio si volge all’aperto allora ci sarà una vera esplosione di tinte pastello su oggetti e decorazioni: il fotografo cercherà di cogliere l’essenza stessa di queste decorazioni dallo stile retrò.

E voi come state organizzando il vostro giorno più bello?

Possiamo parlarne davanti ad un buon caffè!

Richiedi un appuntamento:

Via A.Manzoni, 189 – Napoli

081 769 00 89

338 27 52 590

magazine_m@libero.it

La pioggia è il nemico numero 1 del tuo matrimonio?

Sposa bagnata, sposa fortunata! Un vecchio detto, ma valido ancora oggi per rincuorare le spose che incorrono in un matrimonio con pioggia proprio il giorno del fatidico “sì”. In effetti, il matrimonio in caso di pioggia può riservare piacevoli sorprese, se ci si dimostra flessibili e creativi.

Non importa che il cielo sia sereno o che il sole illumini la vostra location dei sogni: Massimo Canfora renderà magico ogni scatto della giornata ovunque voi siate.

Come fare con l’abito da sposa?

Per le spose che optano per l’abito bianco e lungo la pioggia può costituire un serio problema. Se le previsioni meteo danno pioggia per il giorno del matrimonio, è bene giocare d’anticipo e acquistare ombrelli di grandi dimensioni, magari bianchi oppure abbelliti da fantasie particolari; in questo modo non solo si garantirà un buon riparo dall’acqua, ma si darà anche un tocco di originalità al proprio matrimonio.

Se l’abito è corredato da un lungo strascico bisogna invece ricorrere alle damigelle d’onore o, in alternativa, a qualcuno degli invitati, per adempiere a questo importantissimo compito.

Trucco e parrucco a prova di pioggia

La pioggia può essere un nemico insidioso anche per il make up e per lo styling, se non si prendono le dovute precauzioni. Fortunatamente, oggi esistono cosmetici waterproof in grado di resistere persino alla pioggia più battente, così come lacche e fissanti capaci di mantenere una piega perfetta anche quando l’asticella del tasso di umidità sale a livelli preoccupanti.

Foto e location: come fare se piove?

Se si è organizzato il rinfresco all’aperto, è bene optare per un piano B: anche in questo caso, comunque, la pioggia può trasformarsi da problema in opportunità, offrendo la possibilità di personalizzare secondo il proprio gusto o in base al tema della festa tutti gli allestimenti interni.

Per quanto riguarda il vostro reportage di matrimonio sarà ugualmente perfetto! Non è vero che se piove non si possono immortalare i momenti più belli del proprio matrimonio. Anzi. Lo scintillio delle gocce di pioggia, le sfumature perlacee del cielo e – perché no – la comparsa di un arcobaleno che fa capolino dietro le nuvole sono tutti elementi in grado di rendere magico e artistico qualsiasi set per lo shooting del matrimonio, senza nulla da invidiare alle coppie che posano per gli scatti durante una giornata di sole.

Grazie ad una scelta oculata del fotografo a Napoli non dovrete infatti temere nemmeno del brutto tempo: egli saprà immortalare ogni singola emozione, anche all’interno di spazi chiusi!

Per maggiori info contattaci:

081 769 00 89

338 27 52 590

magazine_m@libero.it

Non esiste modo migliore per ricordare il giorno del matrimonio se non con un bellissimo album di nozze.

Da sfogliare da soli, o insieme a parenti e amici o, meglio ancora, in futuro coi propri figli, l’album di nozze racchiude sentimenti ed emozioni che, con il passare del tempo, saranno sempre vividi proprio grazie alle foto che hanno fissato nel tempo momenti magici.

Baci, abbracci, sorrisi, sguardi e situazioni particolari saranno catturati dall’obiettivo della fotocamera e trasformati in ricordi.

Stai cercando il migliore fotografo di matrimonio per te? Contattaci!

Ma cosa c’è da sapere sugli album di nozze?

Innanzitutto esistono diverse tipologie ovvero: l’album tradizionale, il fotoalbum e il fotolibro.

Album tradizionale

L’album di tipo tradizionale è quello più diffuso, realizzato in cartaceo e con la copertina in pelle, cartone lavorato o altro materiale adatto alla realizzazione del tomo.

Nel caso di album tradizionale, questo viene scelto dagli sposi o su un catalogo o direttamente nello studio del fotografo se questi ha a disposizione diversi modelli in campionario da sottoporre ai clienti.

La composizione vera e propria dell’album verrà realizzata dal fotografo stesso che, dopo aver ricevuto indicazioni dagli sposi che avranno scelto le foto da inserire all’interno, provvederà alla stampa delle stesse e le applicherà sulle pagine ritagliandole e procedendo via via, in questa fase totalmente artigianale e fatta a mano, fino all’inserimento dell’ultima foto.

Anche il tipo di carta può essere scelto: la tradizionale carta fotografica lucida o opaca, fino a supporti più esclusivi come carte fine-art, carte con lavorazioni particolari come filigrane o che presentano effetti perlati.

Non lasciare le foto più belle della tua vita senza album!

Fotoalbum

Il foto-album è realizzato stampando direttamente le foto tramite appositi software di impaginazione che permettono di comporre graficamente ogni singola pagina dell’album. Le pagine stesse possono avere dimensioni personalizzate, presentare elementi grafici e texture di contorno e abbellimento nonché brevi testi, poesie e aforismi. Inoltre possono essere realizzati alternando pagine stampate su carte diverse per rendere variegata e mai monotona l’esperienza che si ha nello sfogliare questo tipo di album di nozze.

Fotolibro

Il fotolibro è una specie di album fotografico realizzato in modo professionale ma che presenta tutte le caratteristiche di un libro. Si tratta di volumi di formato diverso, costituiti da pagine di carta fotografica o patinata leggera come quelle di un libro.

Alcuni professionisti tendono a equiparare fotolibri e foto-album, facendo intendere che si tratti di sinonimi, quando invece sono due prodotti che, per caratteristiche e realizzazione, sono completamente diversi. Tra i vantaggi del fotolibro c’è quello che tale tipologia di album può essere realizzato in diversi formati, con la possibilità di utilizzarlo anche come originale regalo che gli sposi fanno ai parenti più stretti o ai testimoni di nozze.

Massimo Canfora racconterà il vostro evento con uno stile semplice ed elegante. Il tutto verrà custodito in un raffinato album, che da sempre riesce a trasmettere sensazioni che singole foto non possono.

Per maggiori info:

081 769 00 89

338 27 52 590

magazine_m@libero.it

Nella classifica delle città italiane Napoli è tra i primi posti per il più alto numero di matrimoni celebrati negli ultimi anni.

Sposarsi a Napoli è il sogno di tante coppie che raggiungono la città da ogni parte del mondo per coronare il loro sogno d’amore.

Del resto Napoli e la sua magica atmosfera, regala emozioni straordinarie e speciali. Le location di matrimoni, poi, non mancano.

Che tu sia Napoletano o meno, ci sono alcune cose devi assolutamente sapere prima di organizzare il tuo matrimonio.

Il matrimonio a Napoli: usanze e scaramanzia

Non si può realizzare un matrimonio in vero stile napoletano se non si seguono una serie di piccoli e curiosi rituali tipici della tradizione partenopea. Tra questi: la sposa deve indossare qualcosa di vecchio, qualcosa di nuovo, qualcosa di prestato e qualcosa di blu ed il bouquet le deve essere regalato dalla suocera la mattina stessa del matrimonio; al termine della cerimonia nunziale è buona norma regalare agli invitati “ò fazzulett” (il fazzoletto), ossia un sacchetto di confetti alla mandorla; invece per tagliare le malelingue lo sposo deve inserire nel suo taschino un piccolo paio di forbicine rivolte verso il basso, mentre la sposa, all’uscita da casa, deve tagliare un nastro bianco.

Location da favola per un matrimonio a Napoli

Per rendere il matrimonio indimenticabile è fondamentale scegliere accuratamente la location in cui festeggiare il ricevimento, ed affidarsi ad un personale esperto e professionale che consenta ai neo sposi di rilassarsi e vivere con serenità il loro momento senza intoppi.

Dove fare le foto per il proprio matrimonio a Napoli

Più che una tradizione, un buon servizio fotografico, rappresenta ormai un vero e proprio must per conservare un ricordo indelebile del proprio matrimonio.

Stai cercando un fotografo per il tuo matrimonio a Napoli? Contattaci!

Fondamentale è una scelta accurata del luogo in cui ambientare il reportage di nozze. Napoli, per fortuna, offre una grande varietà di valide opzioni tra cui scegliere. I luoghi più gettonati per un servizio fotografico matrimoniale sono: il lungomare di via Caracciolo con il suo imponente Castel dell’Ovo, la zona di Posillipo, specialmente lo spiazzale antistante la Chiesa di Sant’Antonio a Posillipo da cui è possibile ammirare uno degli scorci più belli di Napoli, e ancora il belvedere di San Martino, il parco Virgiliano o la magnifica Piazza del Plebiscito.

Scegliere un fotografo napoletano significa affidarsi a lui anche nella scelta del luogo per un impeccabile servizio fotografico di matrimonio!

Scegli Massimo Canfora, soltanto una persona abile e talentuosa fotografa in ogni servizio fotografico il lato artistico del matrimonio.

Richiedi un appuntamento:
081 769 00 89
338 27 52 590
magazine_m@libero.it

 

Le foto del matrimonio sono ricordi del grande giorno, che rimarranno nitidi per sempre. Ma quali sono quelle che non possono assolutamente mancare?

Le foto che non possono mancare in un matrimonio, sono quelle che devono catturare momenti salienti così comuni da essere definiti quasi scontati che, però, rivelano l’importanza e la solennità dell’amore tra due persone.

Ma quali sono queste foto?

Il bacio degli sposi

Una volta uniti in matrimonio, è proprio il gesto più semplice e puro che deve tramutarsi in eternità. Un bravo fotografo di matrimoni riesce a rendere unico questo momento, sfruttando tutta la sua professionalità e creatività. Per gli sposi è un momento così emozionante e liberatorio che non potrà mai sottostare a regole o copioni prestabiliti: è l’esplosione dell’amore puro, della felicità tanto rincorsa, l’inizio di un sogno che si tramuta in realtà.

La foto del bacio è quella che più toccherà i cuori degli sposi e gli animi di tutti coloro che la rivedranno con emozione sull’album di nozze.

Lo scambio degli anelli

Il momento in cui gli sposi si scambiano gli anelli e le promesse d’amore deve essere immortalato con naturalezza, eleganza e semplicità.

La foto dello scambio degli anelli è un momento così magico che non può non essere immortalato.

L’uscita dalla Chiesa

Che si tratti di una cerimonia religiosa o civile, l’atto simbolico degli sposi che, mano nella mano, varcano una soglia è così ricco di significato che deve per forza essere immortalato da uno scatto importante.

Non c’è scatto creativo che riesca essere altrettanto rilevante quanto l’istante in cui i neosposi si presentano ufficialmente, per la prima volta, come famiglia.

Il primo ballo degli sposi

Quando la solennità della cerimonia nuziale lascia spazio ai festeggiamenti, la tensione dei momenti cruciali si è affievolita e tutti, sposi e invitati, si comportano con molta più naturalezza. Questa spontaneità, in occasione del primo ballo degli sposi, può trasformarsi in piccoli e divertenti momenti, sempre ricchi di emozioni.

La foto del primo ballo degli sposi è quindi immancabile e, anche in questo caso, è la bravura del fotografo che riesce a coglierne l’essenza di leggera complicità. 

Gli scatti rubati

Dalle attenzioni dei genitori degli sposi mentre questi si preparano, agli sguardi d’intesa della coppia, fino alle situazioni più insolite e divertenti che solitamente vedono protagonisti gli amici della coppia. Sono questi scatti particolari che racchiudono l’essenza stessa di una giornata indimenticabile in cui tutti sono rilassati e felici.

Tra le foto che non devono mai mancare in un matrimonio ci sono senza dubbio tutti quegli scatti rubati che rappresentano situazioni difficilmente descrivibili con le parole.

Stai cercando un fotografo per matrimonio?

Massimo Canfora, grazie al suo gusto di catturare e scoprire riesce a fotografare in movimento l’allegria e la commozione che uniti all’armonia delle luci e dei colori racconta il vostro evento con uno stile semplice ed elegante.

Il tutto verrà custodito in un raffinato album, che da sempre riesce a trasmettere sensazioni che singole foto non possono.

Richiedi un appuntamento:

081 769 00 89

338 27 52 590

magazine_m@libero.it

Gli accessori della sposa sono essenziali per dare quel tocco in più e anche nell’album nuziale..

Dopo aver scelto il vestito da sposa è spesso necessario dare quel tocco chic all’outfit aggiungendo orecchini, collane, bracciali.

Quali sono gli accessori sposa assolutamente da non dimenticare?

-velo;

-cappelli;

-accessori per capelli;

-guanti;

-coprispalle, boleri o mantelle;

-gioielli.

1.Il Velo…

Il primo accessorio è senza ombra di dubbio il velo da sposa: moltissime donne, però, lo ritengono un accessorio superfluo e non al passo con i tempi moderni. Che fare quindi? Tutto dipende dalla personalità e dallo stile delle nozze. Se si ama la tradizione e nei propri sogni ci si immagina all’altare con un velo lunghissimo e ricamato, allora bisognerà pensare subito al velo!

2.Il Cappello…

L’alternativa al velo, potrebbe essere il cappello. Quelli più di moda al momento hanno la veletta e vengono posti a medio capo. Ne esistono però anche a falda larga, decisamente più vistosi, o a copricapo in pizzo in stile anni ’20. Inoltre, se si sceglie di indossare un cappello sposa, è opportuno studiare bene sia la forma del viso che lo stile dell’abito prima di individuare quello definitivo, altrimenti potrebbe risultare fuori luogo!

3.L’accessorio per capelli…

Sempre più spose propendono per questo accessorio, sia per dare luce al viso e valorizzare l’acconciatura, sia per evitare di indossare il velo. Ovvio, i fermagli possono essere portati anche per sorreggere il velo, ma ce ne sono alcuni che devono necessariamente essere i protagonisti dell’acconciatura. Ad esempio: tiare o diademi, fermagli, cerchietti, fiori ect

4.I guanti…

Un accessorio per le spose più chic!

Un guanto corto magari in pizzo leggero sarà adatto ad abiti corti e con veletta, dando al look un aspetto sbarazzino e originale. Viceversa più formale sarà l’evento e più lungo sarà il guanto.

5.Il coprispalle…

Spesso le spose scelgono di non indossare coprispalle e di lasciare in bella vista l’abito che le ha conquistate. Ma se il matrimonio si svolgerà nei mesi invernali? Il coprispalle dona una certa formalità all’evento nonché un tocco di eleganza in più. Oltre ai coprispalle a maniche lunghe o corte, in pizzo o lisci, troviamo anche boleri e scialle che hanno la stessa funzione

6.I gioielli…

Il sogno di tante spose è quello di arrivare all’altare con gioielli preziosi ed eleganti che risaltino il loro splendore. Un paio di orecchini di diamanti o una collana raffinata è ciò che ci vuole per illuminare il viso di ogni donna. Il segreto è quello di non caricare eccessivamente l’outfit: fare una scelta oculata degli accessori sposa! Una sposa romantica e molto legata alla sua famiglia avrà sicuramente nel cassetto delle gioie qualche preziosità regalatole dalla nonna per portare avanti la tradizione.

Gli accessori della sposa sono elementi essenziali anche in un album nuziale!

Se stai cercando il fotografo ideale per il tuo matrimonio, contatta Massimo Canfora

grazie al suo gusto di catturare e scoprire riesce a fotografare in movimento l’allegria e la commozione che uniti all’armonia delle luci e dei colori racconta il vostro evento con uno stile semplice ed elegante.

https://massimocanfora.it/portfolio-articoli/wedding-reporter/

Per maggiori info:

Telefono:
081 769 00 89
338 27 52 590
@: magazine_m@libero.it

https://massimocanfora.it/contatti/

Il SAVE THE DATE è un pre-invito in cui gli sposi annunciano la data del matrimonio.

Il Save the date, di origine statunitense, è un vero e proprio promemoria da consegnare agli invitati per far sì che abbiano sempre sotto gli occhi quando sarà il giorno delle vostre nozze!

Non serve per comunicare i dettagli come orari, location o luogo della cerimonia, ma solo per informare di questo importante appuntamento le persone che desideri accanto a te quel giorno in modo che non prendano altri impegni.

Save the date classico

Se si hanno le idee già chiare su quello che sarà lo stile delle nozze la soluzione più classica e tradizionale è quella di inviare un Save the date in formato cartaceo. In questo modo si potranno ottimizzare i tempi e incaricare uno stesso fornitore anche per la realizzazione delle partecipazioni.

Save the date online

Un Save the date matrimonio via WhatsApp o invitato tramite e-mail potrebbe rivelarsi la soluzione più pratica e immediata, specialmente se gli invitati sono lontani. Come nel caso delle cartoline anche per la versione digitale l’estetica gioca il ruolo di punta. A questo proposito esistono numerosi programmi di grafica e applicazioni per smartphone che vi permetteranno di realizzare un promemoria esclusivo e studiato ad hoc sulle vostre esigenze.

Save the date matrimonio portachiavi

Un portachiavi per tenere sempre sotto gli occhi la data. Ogni volta che i vostri invitati apriranno la porta di casa o accenderanno la loro auto si ricorderanno di avere un impegno a dir poco irrinunciabile!

Save the date matrimonio magnete

Che ne pensate invece di un magnete super personalizzato? Suggerite ai vostri cari di posizionarla su un frigorifero o in un luogo facilmente visibile e potrete star certi che per quel giorno si terranno liberi da qualsiasi impegno, pronti a partecipare al vostro memorabile evento!

Insomma, un Save the date è l’annuncio informale del matrimonio, in cui gli sposi confermano ad amici e parenti che saranno invitati alle loro nozze.

Massimo Canfora, il tuo Fotografo Matrimonio

www.massimocanfora.it

La data del matrimonio viene scelta in base a vari fattori, primo fra tutti il clima ma, per le più superstiziose, ci sono delle date da evitare. 

La prima cosa da fare quando si decide di sposarsi è scegliere la data della cerimonia. La data dipende molto dai gusti della coppia: chi ama la bella stagione e le temperature gradevoli preferirà la primavera o l’autunno; chi adora il caldo e desidera preparare un rinfresco all’aperto opterà per l’estate; chi invece non teme il freddo convolerà a nozze durante l’inverno.

Cosa c’è da considerare nella scelta della data?

-La disponibilità del luogo nel quale si vuole celebrare il rito;

-la possibilità di trovare il luogo dove fare il ricevimento libero, il problema sorge soprattutto nei mesi “più gettonati” (giugno, luglio)

-le condizioni atmosferiche del luogo dove si intende trascorrere la luna di miele.

Occhio al giorno della settimana

La tradizione suggerisce alcune peculiarità legate ai giorni della settimana:

Lunedì è il giorno dedicato alla Luna, portatrice di buona salute;

Martedì porta ricchezza sicura;

Mercoledì è un giorno molto propizio;

Giovedì è portatore invece di dispiaceri per la sposa;

Venerdì se per i cristiani è un giorno di penitenza e quindi non adatto a celebrare matrimoni, per chi non crede è il giorno dedicato a Venere e quindi più che adeguato a questo tipo di celebrazione;

Sabato è considerato il giorno più sfavorevole alle nozze;

Domenica, giorno preferito nel passato, oggi è pressoché inibito al matrimonio a causa dell’indisponibilità di sacerdoti e funzionari comunali.

Mesi migliori per convolare a nozze

Per quanto riguarda i mesi dell’anno, le credenze popolari insegnano che:

Gennaio è un mese che porta affetto, fedeltà e gentilezza;

Febbraio è, per antonomasia, il mese dell’amore;

Marzo potrebbe riservare dolori alla coppia;

Aprile invece è portatore di grande serenità;

Maggio contrariamente a quanto si potrebbe pensare, è un mese da non preferire per le proprie nozze;

Giugno è il mese dedicato a Giunone, protettrice del matrimonio e dell’amore coniugale. Secondo la tradizione è anche il mese dedicato ai viaggi: i futuri sposi ne saranno favoriti;

Luglio è un mese sconsigliabile: per guadagnarsi da vivere la coppia dovrà faticare molto;

Agosto una vita ricca di cambiamenti per gli sposi;

Settembre favorisce ricchezza ed allegria agli sposi novelli;

Ottobre è portatore di molto amore nella coppia. Il denaro però potrebbe scarseggiare;

Novembre è un mese che garantisce un matrimonio felice;

Dicembre infine è il mese dell’amore eterno.

Massimo Canfora, il tuo Fotografo Matrimonio.

www.massimocanfora.it