Nel 2023 ci si sposerà senza grandi cliché o mode da seguire. Le spose si sentiranno libere di scegliere abiti, vestirsi come vogliono ed essere se stesse.

Pronuncerete il fatidico “sì” nel 2023? Non puoi non conoscere le tendenze matrimonio 2023.

La cerimonia simbolica e i matrimoni intimi: l’amore il vero protagonista

Un trend indiscutibile dei matrimoni 2023 è la cerimonia simbolica, spesso accompagnata dal matrimonio intimo e raccolto. Forse questi anni di grandi sfide ci hanno lasciato in dono la capacità di comprendere l’importanza delle cose semplici e delle persone che ci vogliono bene. Le cerimonie simboliche poi vanno per la maggiore. Le ragioni direi che sono diverse, ma una è sicuramente la voglia di libertà. Sposarsi in chiesa non è per tutti e lo sappiamo bene. Ma sposarsi con rito civile, nella gran parte dei casi, richiede di farlo in sedi concordate, senza molta scelta per la location. La cerimonia simbolica invece offre la massima libertà di dirsi quel sì proprio come lo si era sempre immaginato.

Nuance neutre e calde/ colori vibranti e audaci

Il 2023 vedrà protagonisti i bouquet piccoli e delicati, in grado di impreziosire il look della sposa senza sovrastarlo. Saranno i fiori di lavanda, i fiori secchi, e le rose aperte manualmente a dominare nelle composizioni. I colori del mondo floreale ruoteranno principalmente intorno a quattro filoni. Il primo fatto di nuance neutre e calde, ispirate ai toni della terra, minimalisti e concreti: terracotta, grigio-verde, ruggine, e sabbia. Il secondo, invece, punterà ai colori vibranti e audaci: viva magenta, rosa, arancione, corallo, porpora e viola, in mix intensi e inusuali. Infine, assisteremo al ritorno del blu, dal navy al pavone al verde acqua, e del giallo, dall’ocra al miele.

Bomboniere matrimonio: sempre più sostenibili

Per quanto riguarda le bomboniere, anche in questo caso, si opterà per l’artigianalità e la sostenibilità, puntando su piccoli pensieri che hanno un utilizzo reale (come tisane, digestivi, miele, olio, e candele).

Ora che conosci tutte le tendenze per il matrimonio 2023 non ti resta che organizzare il tuo e scegliere il fotografo che immortalerà il tuo giorno più bello.

Richiedi un appuntamento…

Uno degli accessori bridal più amati dalle spose: il velo matrimonio! E tu, lo indosserai nel giorno delle tue nozze?

Quante volte sognando le tue future nozze hai immaginato proprio il momento in cui sull’altare il tuo sguardo incontra quello del tuo lui dietro al tuo bellissimo velo? Probabilmente moltissime, dato che si tratta di un momento estremamente simbolico di questa giornata. Proprio come quando indosserai per la prima volta il velo e inizierai a sentirti davvero una sposa.

Le origini del velo

Furono gli antichi Romani a parlare per la prima volta di velo nuziale, invitando le giovani coppie che andavano all’altare a indossare il cosiddetto Flammeum, un velo dai colori del fuoco vivo posto sopra la coppia durante la celebrazione della cerimonia, per invocarne protezione e buon auspicio.

Spesso sul velo veniva poggiata una coroncina di mirto e fiori d’arancio come simbolo di verginità della donna. In realtà, accanto a questo significato più romantico, si nasconde una realtà altrettanto nota ovvero la volontà di celare le reali fattezze degli sposi fino allo scambio delle loro promesse di matrimonio.

In un’epoca in cui le unioni erano combinate dal volere delle famiglie, infatti, era importante giungere all’altare senza guardarsi ben in viso, se non dopo essersi giurati amore eterno.

Durante il Medioevo il velo era impreziosito da strati di lino sovrapposti fissati da fili d’oro e perline che andavano ad avvolgere la testa della sposa, proteggendola dal malocchio. Secondo la tradizione, inoltre, il velo aveva una precisa funzione per i matrimoni combinati: nascondere il volto della sposa fino alla fine della cerimonia. Solo allora lo sposo poteva alzare il velo e scoprire il viso della moglie.

Giunto il Novecento, la moda inizia a prendere il sopravvento sulla funzione simbolica: tutto cambia in base al gusto, al proprio status, a fattori economici… Negli anni trenta il velo inizia ad accompagnare acconciature complesse, diademi e perle intrecciate sul capo.

E se prima il velo era un accessorio indipendente dal vestito, negli anni Sessanta l’abito da sposa diventa un pezzo unico ed il velo diventa un elemento decorativo da abbinare.

Il velo nel resto del mondo

La bellezza del velo matrimonio muta anche in base ai Paesi e alle culture, ecco perché non potevamo concludere il nostro viaggio senza citare la simbologia di questo accessorio nel resto del mondo.

In Giappone, ad esempio, il velo simboleggia la gelosia e l’egocentrismo della sposa;

in estremo Oriente è utilizzato secondo il suo significato più arcaico ovvero nascondere la bellezza della sposa agli occhi del marito e degli invitati prima del fatidico sì;

in Cina è utilizzato un copricapo, simile a una corona, da cui anticamente partiva un velo di colore rosso utile a celare il volto della sposa fino alla prima notte di nozze;

in Africa, invece, le spose non usano il tipico velo ma un bellissimo e spesso colorato copricapo abbinato all’abito nuziale.

Il velo da sposa oggi

Il velo è uno degli articoli più importanti per curare il proprio look in vista del matrimonio. Oggi si può scegliere qualsiasi tipo di velo, ma è importante capire che si tratta di un accessorio, e dunque è solo parte dell’outfit generale. Bisogna tener conto per la scelta di esso: del tipo di abito, della forma del viso e del corpo, della acconciatura…

Esistono diversi modelli, ma sono solo tre le lunghezze fondamentali:

il velo corto è quello che copre le spalle e finisce all’altezza del gomito;

il velo medio ricopre tutta la schiena;

il velo lungo che secondo la tradizione arriva fino a terra.

Se stai cercando un fotografo per il tuo matrimonio, richiedi un appuntamento.

Il velo è protagonista nei tuoi ricordi!

La scelta dei colori del matrimonio e della loro combinazione sono a discrezione del gusto degli sposi.

Hai mai pensato all’importanza che hanno i colori che scegli per il tuo matrimonio? Prima di tutto perché ogni colore ha un significato ben preciso, e poi perché è indispensabile creare un’armonia tra le tonalità preferite e l’ambiente in cui si svolgono le nozze. I colori sono quelli che utilizzerai per le decorazioni, per gli inviti, i centro tavola e tanti altri dettagli.

  1. Colore verde matrimonio

Il verde è il colore della speranza, della contentezza, del cambiamento, della prosperità e della pace. Non può che venirci in mente la natura, metafora proprio di ognuna di esse. Perfetta in questo caso una location bucolica e decorazioni realizzate con materiali recuperati.

  1. Colore blu matrimonio

Colore elegante e raffinato, il blu è simbolo di lealtà e di tranquillità. Per la sua ampia varietà cromatica si adatta a qualsiasi tipo di tema matrimoniale, in particolar modo ai matrimoni dallo stampo regale e marino.

Il blu infonde calma, tranquillità ed equilibrio.

  1. Colore lilla matrimonio

Il lilla è la variante di viola maggiormente scelta dalle coppie briose che vogliono ricreare un’atmosfera fantastica e da sogno, tipicamente fanciullesca. L’ideale per chi ha in mente un matrimonio provenzale, con paesaggi bucolici, campi di lavanda e dettagli rustici.

  1. Colore rosso matrimonio

Universalmente riconosciuto come simbolo della passione e del coraggio, negli ultimi anni il rosso ha tinto le scenografie di molti matrimoni. Solitamente abbinato al bianco, è la scelta ideale per coppie dall’indole forte e appassionata che intendono trasmettere ai propri invitati entusiasmo e passione.

  1. Colore rosa matrimonio

Il rosa è la scelta ideale per gli sposi romantici che prediligono delicate decorazioni floreali e tonalità pastello. Il rosa è uno dei colori maggiormente scelti per decorare il matrimonio. Simbolo dell’amore romantico e della tenerezza, questo colore è l’ideale per gli sposi romantici che scelgono matrimoni stile shabby e boho chic, in cui prevalgono delicate decorazioni floreali e tonalità pastello.

  1. Colore argento, oro e bronzo matrimonio

Questi sono i colori dei metalli preziosi, e in quanto tali simboleggiano la pregevolezza. L’argento, l’oro e il bronzo sono perfetti per abbellire le decorazioni e ricreare dei punti luce, dalle partecipazioni agli abiti degli sposi, dalle decorazioni floreali ad altri particolari dell’allestimento.

E il vostro matrimonio di che colore sarà?

Noi siamo pronti ad immortalare qualsiasi colore!

Richiedi un Appuntamento al 338 27 52 590..

Da sfogliare da soli, o insieme a parenti e amici o, meglio ancora, in compagnia dei propri figli, l’album di nozze racchiude sentimenti ed emozioni che, con il passare del tempo, saranno sempre vividi proprio grazie alle foto che hanno fissato nel tempo momenti magici.

Un fotografo per matrimoni a Napoli professionista lo sa bene che, anche in una metropoli così frenetica, quello del matrimonio è un evento durante il quale ogni cosa sembra rallentare dolcemente.

Le diverse tipologie di album

L’album tradizionale, il fotoalbum e il fotolibro.

Album tradizionale

L’album di tipo tradizionale è quello più diffuso e che conosciamo di più, realizzato principalmente in materiale cartaceo (più o meno nobilitato) per le pagine interne che accoglieranno le foto, mentre l’esterno, ovvero la copertina, è fatto in pelle, cartone lavorato o altro materiale adatto alla realizzazione del tomo.

La composizione vera e propria dell’album verrà realizzata dal fotografo stesso che, dopo aver ricevuto indicazioni dagli sposi che avranno scelto le foto da inserire all’interno, provvederà alla stampa delle stesse (in diversi formati) e le applicherà sulle pagine ritagliandole e procedendo via via, in questa fase totalmente artigianale e fatta a mano, fino all’inserimento dell’ultima foto.

Fotoalbum

Il fotoalbum è un album realizzato stampando direttamente le foto tramite appositi software di impaginazione che permettono di comporre graficamente ogni singola pagina dell’album.

Le pagine stesse possono avere dimensioni personalizzate, presentare elementi grafici e texture di contorno e abbellimento nonché brevi testi, poesie e aforismi. Inoltre possono essere realizzati alternando pagine stampate su carte diverse per rendere variegata e mai monotona l’esperienza che si ha nello sfogliare questo tipo di album di nozze.

Fotolibro

Un album fotografico realizzato in modo professionale ma che presenta tutte le caratteristiche di un libro. Si tratta di volumi di formato diverso, costituiti da pagine di carta fotografica o patinata leggera come quelle di un libro. Fondamentalmente, dato che le pagine verranno rilegate insieme, sia con il metodo della brossura che con quello più pregiato della lavorazione a filo refe.

Prenota un Appuntamento…

scopriamo insieme il tuo Album.

081 769 00 89

338 27 52 590

magazine_m@libero.it

Il matrimonio invernale e la sua magia

L’inverno, che porta con sé la sua aura magica, i suoi profumi, i suoi sapori, i suoi colori, le sue sensazioni uniche…potrebbe rendere il vostro matrimonio magico!

Sì ai colori natalizi.

Via libera a candele di ogni dimensione e lanterne che riscaldano l’atmosfera. Per quanto riguarda i colori, due sono le opzioni: o puntare su tinte calde, come il rosso e l’oro, perfetti per chi ha scelto un matrimonio a richiamo natalizio, oppure scegliere colori freddi, come il blu, il total white e l’argento, che richiameranno alla mente gli scenari e gli ambienti in cui si muovono le principesse del ghiaccio disneyane.

Giorni prima di Natale.

Sapete che i giorni più usati per scambiarsi le promesse matrimoniali sono tra l’8 e il 18, immediatamente dopo l’Immacolata, ma prima di Natale? Ma per il matrimonio non organizziamo per Natale, ricordiamoci l’importanza di quel giorno.

Abiti da sposa maniche lunghe

Se siete amanti degli abiti da sposa con maniche lunghe, magari completamente ricamati in pizzo o in stile Bohemien, sposarsi d’inverno può essere la soluzione giusta. Se vi piacciono, nei mesi più freddi potrete sfoggiare calde stole, mantelle e copri-spalle che vi terranno bene al caldo per tutta la durata delle nozze.

Tempi di attesa minori

Un punto sicuramente a favore dello sposarsi durante la stagione fredda è che vengono garantiti tempi di attesa minori. Si troveranno le location dei propri sogni, organizzarsi con fioraio e fotografo, garantirsi la chiesa del vostro cuore: diventa tutto più facile quando non si devono incrociare le date con le richieste di altri sposi. Inoltre, con meno stress addosso, i fornitori saranno molto più disponibili ad assecondare le vostre richieste e con meno fretta nella giornata dell’evento.

Toni caldi e più accesi

Per quanto riguarda l’abbigliamento, in inverno gli invitati possono concedersi di più. I toni caldi come il rosso acceso o l’oro, sconsigliati dal galateo delle nozze celebrate in primavera\estate, vengono invece ammessi in questo periodo dell’anno. Paillettes, brillantini e abiti scintillanti potranno essere indossati e creare un ambiente da favola senza problemi.

Tocco glamour addobbi floreali

Per dare un tocco glamour alle nozze e assicurarvi un ingresso trionfale all’altare, potete usare addirittura le Stelle di Natale. Pochi sanno che si tratta di una pianta estremamente versatile e in grado di trasformarsi in originalissime decorazioni, ma non è l’unica protagonista floreale dei matrimoni invernali; ci sono anche abete, rose canine, ranuncoli, tulipani, bacche, rami di vischio e persino pigne a supportarvi per avere delle decorazioni stupende.

Inoltre, le foto dei matrimoni invernali hanno un’atmosfera e un’estetica diverse rispetto ai matrimoni estivi.

Contattaci per maggiori informazioni!

Le tendenze cambiano di continuo, e si sente parlare sempre più spesso di foto senza posa per un matrimonio. Cosa significa per noi?

Una festa da raccontare con foto spontanee

Sì, il matrimonio è una festa durante la quale gli sposi celebrano la loro unione divertendosi con le persone care. E qual è il modo migliore per far sì che gli sposi ricordino il loro matrimonio con gioia? Fotografarlo con foto spontanee, senza forzature.

Il matrimonio significa coppia.

Qualche ritratto di coppia va fatto, ma con uno stile reportage, il risultato sarà molto spontaneo e si otterranno foto emozionanti senza raffreddare l’atmosfera. Con ritratti di coppia non in posa si andranno a trasformare in immagini le emozioni e gli stati d’animo vissuti durante il matrimonio, in modo che, riguardando le foto, anche a distanza di anni, le stesse sensazioni provate in quel giorno possano essere rivissute.

Complicità ed empatia

Per un reportage fotografico il miglior risultato senza pose si ottiene creando complicità ed empatia tra gli sposi e il fotografo o meglio i fotografi. Nella foto reportage, il fotografo si pone in ottica di poter fotografare le sensazioni e di poter trasmettere i ricordi più veritieri: Naturali, vere e che colgono l’attimo, mai l’impostato!

Prenota un Appuntamento…

scopriamo insieme il tuo Album.

081 769 00 89

338 27 52 590

magazine_m@libero.it

Il taglio del nastro simboleggia un nuovo inizio. Questa tradizione va avanti da secoli ed è stata a lungo la componente più importante delle cerimonie di nozze europee.

Le tradizioni del matrimonio sono tante, alcune antiche e bellissime, altre arrivate dopo. Tutte ricche di significato. Una di queste è il taglio del nastro, una tradizione che non tutti hanno o che in molti non conoscono. In cosa consiste dunque e cosa occorre? E inoltre, ha un significato?

Significato del taglio del nastro nel matrimonio

Prima di vedere dove posizionare il nastro e quando è il momento migliore per tagliarlo, facciamo un piccolo passo indietro per scoprire l’origine di questa usanza. Il taglio del nastro matrimonio è usanza nata all’incirca nel XIX secolo; da sempre questo momento simboleggia un nuovo inizio e, così come avviene nelle celebrazioni di inaugurazione, anche durante un matrimonio il taglio del nastro sta a simboleggiare l’inizio di una nuova vita.

In passato l’usanza prevedeva non uno, bensì tre tagli del nastro al matrimonio:

il primo taglio avveniva all’uscita di casa dei genitori della sposa: il nastro doveva essere sorretto da due donne nubili;

il secondo all’uscita della chiesa a cerimonia terminata, questa volta però a tenere il nastro erano due donne sposate, come a simboleggiare il nuovo status di donna;

il terzo e ultimo si faceva all’ingresso del ristorante e in questa specifica occasione il nastro poteva essere sorretto da chiunque visto che il grande passo era ormai stato fatto e il taglio nastro matrimonio in sala era visto più di buon auspicio per l’inizio di una nuova vita come marito e moglie.

Quindi, in sostanza, qual è il momento ideale per tagliare il nastro? Non c’è un momento giusto, esiste il momento in cui voi sposi preferite farlo!

Abbiamo visto che la tradizione non impone delle regole per questo simbolico momento, dovrete essere voi a decidere se volete includere nella scaletta di nozze anche il taglio del nastro e a quel punto scegliere se fare tutte e tre i tagli come indicato sopra, oppure solo uno, magari all’ingresso del luogo scelto per il banchetto nuziale.

Scegli di realizzare il tuo sogno con noi…

Scegliere il simbolo eterno dell’amore non è facilissimo.

La fede nuziale è il simbolo principale dell’amore di coppia. Per questo motivo è importante scegliere l’anello giusto con molta attenzione, concentrandosi anche sui dettagli più piccoli.

Chi acquista le fedi nuziali?

Le buone regole di galateo impongono che l’acquisto delle fedi nuziali venga fatto dai testimoni. Eppure, negli utili anni, si sta assistendo a un vero cambio di tendenza. Come molte delle voci che rientrano nel budget matrimoniale, le fedi spesso convergono nella categoria di investimenti da dividere equamente in coppia.

Quando acquistare le fedi nuziali?

Anche per l’acquisto delle fedi nuziali occorre organizzarsi con un buon preavviso. Circa tre mesi prima della data: questo lasso temporale vi servirà per sfogliare i vari cataloghi, scegliere il fornitore che fa per voi e rientrare nelle tempistiche necessarie per la personalizzazione.

Fedi nuziali in oro o in altri materiali?

Ormai è possibile trovare fedi nuziali in tantissimi materiali, ma visto che dovrete indossarle per tutta la vita consiglierei di sceglierle in oro piuttosto che in argento o in bronzo, così durano nel tempo senza ossidarsi e possano essere pulite con facilità riportandole allo splendore iniziale. La scelta classica è in oro giallo, anche se è possibile trovare anche fedi nuziali in oro bianco o rosa per chi considera impegnativo l’oro giallo e vuole essere meno tradizionale.

Meglio fedi classiche o particolari?

Al momento in commercio c’è una grandissima varietà di fedi nuziali che possono essere raggruppate in 2 macro categorie: le fedi nuziali classiche e quelle particolari per forma, materiali e dimensioni. Le fedi nuziali classiche rappresentano un semplice cerchio, senza ulteriori lavorazioni e proprio per questo design pulito e sobrio sono ancora quelle più vendute. Tra le fedi classiche c’è la francesina, un modello sottile e leggermente bombato e la fede mantovana, che è un modello leggermente più alto e piatto.

Le fedi particolari, invece, possono avere diversi colori di ori, pietre incastonate (diamanti o pietre colorate) o dimensioni non classiche.

Stai cercando un fotografo matrimonio? Massimo Canfora è ormai un riferimento per chi cerca un Fotografo di Matrimonio unico ed originale. La fotografia in stile reportage è il nostro punto di forza e usiamo le migliori tecnologie sul mercato per darti un servizio di qualità in grado di immortalare tutta la magia del momento.

Prenota un Appuntamento…
scopriamo insieme il tuo Album.

081 769 00 89
338 27 52 590
magazine_m@libero.it

La storia della fotografia di matrimonio

La fotografia di matrimoni risale ai primi anni del 1800. Si dice che la regina Vittoria e il principe Alberto siano stati la prima coppia a farsi fotografare ad un matrimonio. Questo precedente ha aiutato la tradizione a seguire.

La prima fotografia del matrimonio era limitata a uno studio. Le coppie si vestivano con bei vestiti ed entravano prima o dopo il matrimonio. Verso la fine del 19° secolo, gli sposi iniziarono a indossare l’abito nuziale per le loro foto. Una volta che la tecnologia delle fotocamere è diventata più portatile, i fotografi hanno finalmente potuto catturare il matrimonio sul posto.

Per molto tempo, le foto sono state scattate in bianco e nero. Il colore non era affidabile fino alla metà del 1900 circa. Le prime fotografie a colori sbiadivano e sfumavano, con conseguente scarsa qualità dell’immagine.

La seconda guerra mondiale ha poi visto l’avvento della tecnologia delle fotocamere portatili. Le fotocamere, da quel momento, avevano una pellicola e includevano un flash. All’improvviso, è diventato molto più facile scattare foto fuori dallo studio. Inoltre, la fine della guerra ha dato il via all’industria della fotografia di matrimonio a causa dell’aumento dei matrimoni. Le fotocamere più piccole e portatili hanno persino permesso di scattare più foto e acquisire più dettagli. Anni dopo, la fotografia digitale sarebbe arrivata sulla scena e avrebbe apportato ancora più innovazione.

Tutti questi progressi hanno aperto la strada a una nuova era di fotografia e stili.

La fotografia di matrimonio oggi

Dai primi scatti ad oggi sono trascorsi tantissimi anni e nel frattempo la Fotografia ha vissuto una serie di vicende e cambiamenti appassionanti, in alcuni casi vere e proprie rivoluzioni come nel caso del passaggio dal bianco e nero al colore, fino alla recentissima digitalizzazione della ripresa e dei processi di post-produzione.

Una volta, la fotografia di matrimonio era un affare formale. Le foto del matrimonio dei nonni e bisnonni saranno probabilmente incredibilmente formali, spesso con gli sposi in pose quasi standardizzate, fuori dalla chiesa o sullo sfondo. Sebbene questi scatti siano ancora apprezzati, la fotografia di matrimonio si è allontanata da questa formalità. Ci si sta allontanando sempre più dalla fotografia statica e in posa, a favore di stili che catturino davvero l’essenza della giornata.  Scatti spontanei degli sposi e dei loro ospiti in ogni fase del loro giorno speciale, dalla preparazione al primo ballo. Ciò non sarebbe mai stato possibile senza il progresso tecnologico, precedentemente limitato dalle fotocamere a pellicola. I fotografi ora possono scattare e archiviare una quantità quasi infinita di foto su una sola scheda di memoria. Ora, la fotografia di matrimonio è molto più naturale, piuttosto che una lista di controllo di pose e scatti essenziali, i fotografi catturano in modo fluido la giornata mentre si svolge.

​Contatta Massimo Canfora per immortalare tutti i momenti chiave di una lunga giornata, piena di vita e di invitati.

Trasformeremo in Storia il vostro giorno più importante.

Richiedi un Appuntamento al 338 27 52 590

 

Sempre più coppie optano per un matrimonio infrasettimanale. Quali sono i vantaggi?

Perché sposarsi in settimana? Avrete l’intero week end a disposizione da condividere con amici e familiari o semplicemente per riposare, molta più disponibilità da parte dei fornitori e, ovviamente, molta più scelta per le location da matrimonio e il luogo della cerimonia.

Scoprite tutti i vantaggi!

  1. Una gran varietà di opzioni

Sarà molto più semplice ingaggiare i fornitori che vi interessano dato che probabilmente avranno meno richieste per un infrasettimanale. Inoltre, potreste addirittura beneficiare di eventuali sconti e promozioni sul prezzo finale, niente male come inizio!

2.Matrimonio con più privacy e senza sovrapposizioni

Capita spesso che in una location particolarmente ambita ci si debba smezzare le ambientazioni con un’altra coppia. Optando per una data infrasettimanale avrete molta più privacy, per condividere solo con i vostri invitati un giorno che sarà indimenticabile.

  1. Festa senza limiti d’orario

Se vi sposate di venerdì per esempio, avrete davanti tutto il fine settimana così facendo gli invitati non avranno mai fretta di congedarsi. La festa nuziale quindi si protrarrà fino a tarda notte, e sia voi che i vostri ospiti trascorrerete delle ore molto felici insieme.

  1. Nuova vita in totale relax!

La mattina seguente potrete alzarvi con tutta la tranquillità che desiderate e, perché no, dedicarvi con calma a ciò che avevate previsto dopo l’evento. Potreste iniziare a preparare le valigie per il viaggio di nozze o ultimare gli ultimi dettagli, oppure, se già provate nostalgia, rivivere i momenti più belli attraverso le foto che i vostri invitati vi avranno mandato, in attesa di quelle ufficiali del vostro fotografo di nozze!

Stai cercando il fotografo del tuo matrimonio? Contatta Massimo Canfora!