Le foto in bianco e nero hanno un’eleganza e un carattere che sono difficilmente raggiungibili nelle fotografie a colori.

Le prime fotografie erano in bianco e nero, oggi, nonostante l’avvento della fotografia a colori e del digitale, non solo resiste, ma viene definita come fotografia d’arte.

Ma per quale motivo le foto in bianco e nero raccontano emozioni esclusive?

  • Uno dei motivi è che le foto in bianco e nero di un matrimonio diventano una piacevole sorpresa, per l’abitudine di vedere solo foto a colori.
  • Una foto in bianco e nero consente di rimanere più concentrati sul soggetto o sull’azione della fotografia stessa, eliminando di fatto tutte le distrazioni derivanti dai colori circostanti.
  • Una foto in bianco e nero vive di contrasto: il rapporto luce ed ombre conferisce all’immagine un’estetica affascinante e maggiore profondità.
  • Le intense emozioni sono le uniche vere protagoniste e queste non necessitano dei colori per mostrarsi. Per questa ragione, il bianco e nero ha quella grande capacità di riportare tutta la concentrazione al cuore della fotografia. I colori spesso riescono a distrarre chi guarda le foto, a volte si rimane più affascinati da un particolare contrasto che dagli atteggiamenti spontanei dei soggetti ripresi.

Tu preferisci le foto in bianco e nero o a colori?

Continua a seguirci: www.massimocanfora.it

Si avvicina il giorno delle nozze? Quali sono le misure di prevenzione per la celebrazione dei matrimoni 2021?

Con la situazione epidemiologica attuale resta vigente il divieto di assembramento onde evitare il contagio da COVID-19.

Ma quali sono le misure di prevenzione vigenti attualmente nel nostro paese per la celebrazione dei matrimoni?

Con l’inizio della fase 3, il settore wedding in Italia poteva ripartire, ma il recente aumento dei casi di contagio ha creato non pochi timori, per cui il governo ha sentito la necessità di introdurre nuove restrizioni.

Con il nuovo decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, in vigore dal 16 gennaio al 5 marzo del 2021, restano sospesi tutti i ricevimenti nei luoghi al chiuso e all’aperto, ivi compresi quelli conseguenti a cerimonie civili e religiose.

Cerimonie religiose e riti civili

Le cerimonie religiose e i riti civili, sono consentiti, purché si svolgano nel rispetto  nel rispetto dei protocolli sottoscritti dal Governo per il contenimento del contagio da SARS-CoV-2. Questo significa che dipende dalla capienza dei luoghi dove il rito viene celebrato, perché a seconda del luogo, si potrebbe trattare di una piccola chiesa o di una basilica, della sala adibita alle unioni di un piccolo comune o di un ambiente di più grandi dimensioni o magari uno spazio esterno, cambia anche il numero di persone che possono accedervi.

Per le funzioni religiose le regole sono:

  • il mantenimento della distanza interpersonale di almeno 1 metro
  • l’utilizzo mascherina per la protezione delle vie respiratorie.
  • l’accesso alla chiesa può essere regolato da volontari che favoriscano l’accesso e l’uscita degli invitati, nel rispetto della distanza interpersonale di almeno 1,5 metro.

Inoltre, laddove sia possibile, si consiglia, l’utilizzo di più ingressi, distinguendo quelli riservati all’entrata da quelli destinati all’uscita.

Le stesse misure preventive valgono anche per i riti civili, per i quali, è consigliabile prediligere gli spazi esterni.

In attesa di tempi migliori, continuate a cercare ispirazioni, a pensare ai dettagli, a immaginare come dovrà essere il giorno delle nozze.

Non hai ancora scelto il fotografo matrimonio?

Massimo Canfora, predilige uno stile fotografico elegante, riuscendo ad offrirvi un modo nuovo di ricordare il vostro matrimonio, permettendovi di vivere il vostro giorno nella piena libertà. 

Il giorno prima del grande giorno necessita di attenzioni per arrivare all’altare carichi e sorridenti più che mai.

Il grande giorno sta per arrivare ma la stanchezza e l’emozione accumulate nella fase dei preparativi non devono farvi perdere di vista alcune importanti cose da fare il giorno prima del matrimonio.

1.Prendervi del tempo per i vostri fornitori

Fare una serie di telefonate ai fornitori per le ultime conferme e per fare il punto della situazione sulle cose da fare il giorno stesso delle nozze. Anche una telefonata ad amici e parenti che dovranno svolgere un particolare compito durante il matrimonio.

2.Attenzione ai dettagli

Le foto sono il ricordo più bello: dunque, preparate una lista delle persone con cui desiderate essere fotografati, servirà da guida per il fotografo.

3.Controlla abito e accessori

Un’ultima controllatina ad abiti ed accessori, assicurandosi che non manchi nulla.

4.Fare la valigia, se il giorno dopo si parte

Se decidete di passare la prima notte di nozze lontano da casa o la partenza per la luna di miele è imminente, è fondamentale fare la valigia!

5.Rilassarsi e svagarsi

Può sembrare una banalità ma dormire la notte prima del Sì è fondamentale per essere più belli e carichi il giorno dopo! È importante trovare il tempo e il modo per staccare un attimo la spina e riposarvi, magari anche svagandovi.

Stai cercando un Fotografo Matrimonio a Napoli? Massimo predilige uno stile fotografico elegante, semplice e spontaneo, con scatti dinamici che vi permetteranno di godervi ogni istante della vostra festa.

Le foto del matrimonio vi permetteranno di custodire in modo indelebile i ricordi unici del vostro giorno più bello.

Tra i numerosi scatti realizzati nel giorno più bello, alcuni hanno un significato particolare e non possono assolutamente mancare.

La foto dei preparativi della sposa

Il giorno più bello e più atteso inizia con un lungo rituale: la preparazione della sposa, quel momento di emozione prima di indossare l’abito bianco.

La foto durante la cerimonia

La cerimonia, che sia un rito religioso o un rito civile, è il cuore del matrimonio: tantissimi i momenti salienti da catturare per riviverli poi con emozione negli anni a venire.

La foto romantica

Il matrimonio è il coronamento di un sogno: una foto di matrimonio parla d’amore quando lo vedi nello sguardo della sposa e dalla passione dei gesti dello sposo.

 

 

 

 

 

 

La foto dei festeggiamenti

Finalmente i festeggiamenti! Si parte con la più classica delle foto… e anche quella che richiede più pazienza! È il momento in cui si catturano intense emozioni ma gli sposi saranno sicuramente più rilassati.

La foto con gli amici

Gli sposi sono sicuramente i protagonisti indiscussi: ma saranno gli amici ad accendere la giornata di festa!

Per il vostro servizio fotografico, semplice e raffinato, affidatevi ad occhi chiusi alla professionalità di Massimo Canfora.

Gli eventi belli della vita sono tanti ma senza dubbio il matrimonio rappresenta quello più magico in assoluto. Per questo, è fondamentale scegliere un professionista che riesca a fissare i ricordi più belli!

Il giorno del matrimonio è uno dei giorni più importanti della vita: nulla deve essere lasciato al caso, neanche e soprattutto le foto.

Grazie alle foto, infatti, è possibile fissare tutto ciò in un ricordo che dura in eterno!

Questo è il nostro modus operandi!

Con l’uso di uno stile prettamente di reportage, il nostro studio fotografico, Massimo Canfora, riesce a offrire un modo nuovo di raccontare le emozioni del matrimonio, con naturalezza e spontaneità, permettendo ai novelli sposi di vivere il giorno del matrimonio nella piena libertà, senza vincoli né stress, dovuti a tempi e foto in posa.

Queste ultime appartengono ad un’altra generazione.

L’obiettivo è quello di raccontare, usando il massimo della discrezione possibile, realizzando foto irripetibili, lasciando gli sposi liberi di fare ciò che desiderano.

Il giorno del matrimonio, del resto, è una giornata da VIVERE insieme agli amici ed ai propri cari, un contesto nel quale il nostro compito sarà quello di creare un semplice racconto fotografico di ciò che accade.

Scegli il nostro studio fotografico, Massimo Canfora, per raccontare il giorno più bello della vostra nuova vita insieme: siamo in grado di cogliere i colori, le sfumature, le emozioni vostre e dei vostri ospiti con dei bellissimi scatti.

Grazie alla dedizione e un’attrezzatura all’avanguardia con le migliori tecnologie, rendiamo unica ogni immagine catturata!

Se cercate un fotografo matrimoni a Napoli potrete affidarti a noi: www.massimocanfora.it

Damigelle della sposa e paggetti sono una tradizione molto antica, di cui anche i poeti latini parlano. In passato i paggetti prendevano il nome di Amorini mentre le damigelle della sposa erano chiamate le Grazie.

Amorini e Grazie accompagnavano la sposa nel tempio, con in mano delle piccole fiaccole.

Cosa fanno la damigella e il paggetto?

La tradizione vuole che il paggetto apra il corteo delle nozze portando le fedi sul cuscino e la damigella, dotata di un bouquet simile a quello della sposa, sparga dei fiori lungo il percorso; se abbastanza grande, può avere l’onore di sorreggere il velo della sposa.

Se la damigella è sola, cammina di fianco al paggetto. Se invece sono più di due, si sistemano in coppie della stessa altezza.

Come vengono scelti la damigella e il paggetto?

Generalmente i paggetti e le damigelle sono i figli di amici o parenti della coppia. Spesso, però, le coppie che si sposano dopo avere avuto già dei figli, se hanno l’età per farlo sono loro i candidati ideali e hanno un diritto di prelazione assoluto su tutti gli altri.

Damigelle della sposa in stile americano

Nel caso di damigelle in stile americano, non si tratta di bambine, ma delle migliori amiche della sposa, di solito quindi più o meno della sua età. La sposa sceglie un colore che le damigelle dovranno indossare, una tra le tonalità scelte come predominanti anche per il bouquet e gli allestimenti.

Stai cercando un fotografo di matrimonio a Napoli per il vostro grande giorno? Contatta Massimo Canfora!

La tradizione prevede che tutti attendano la sposa in chiesa, incluso lo sposo che la aspetta all’altare.

Il matrimonio è ricco di momenti emozionanti e tutto deve essere ben curato anche l’ingresso in Chiesa della sposa.

Cosa è importante sapere sull’ingresso della sposa in Chiesa?

  • Alla sposa è concesso un ritardo max di 15/20 minuti e, prima di entrare, è fondamentale che qualcuno si impegni a sistemarle velo e strascico.
  • La tradizione vuole che sia il padre a condurla verso lo sposo, ma in mancanza della figura paterna, si può commissionare l’incarico a qualunque componente di sesso maschile della famiglia.
  • Il Galateo vuole che si porti il bouquet con la mano sinistra all’entrata, per poi riprenderlo direttamente all’uscita.
  • Se la sposa indossa i guanti, questi vanno sfilati all’altare e posti accanto al bouquet.
  • L’ingresso in Chiesa prevede che i paggetti precedano la sposa, sistemati in fila per due, dove solo uno regge il cuscino delle fedi; segue quindi la sposa accompagnata dal padre; a chiudere il corteo ci saranno le damigelle che, nei loro abiti da cerimonia, avranno il compito di sistemare e reggere velo e strascico.

Grazie ad uno stile raffinato e spontaneo Massimo Canfora racconterà l’ingresso in chiesa con un servizio fotografico unico ed indimenticabile.

Scegliere la colonna sonora per il vostro giorno non è una scelta così scontata.

La musica dei wedding film è importante tanto quanto il video dato che fin da subito ne stabilisce l’atmosfera e la magia.

Un’ottima strada da seguire può essere quella di usare per il vostro video di matrimonio canzoni emozionali ed emozionanti, che hanno segnato il vostro amore.

Un grande errore è quello di scegliere basandosi solo sulle hit del momento, quelle che oggi sono dei tormentoni e domani finiscono nel dimenticatoio.

Inserite delle canzoni che vi sono rimaste nel cuore e che resteranno legate alla stagione delle vostre nozze, senza dimenticarvi dei grandi successi che resteranno colonne sonore intramontabili nonostante il passar degli anni.

È importante che il repertorio sia variegato, proprio perché è necessario includere vari generi che ben si prestano a raccontare i vari momenti della giornata.

Molti professionisti hanno un loro repertorio musicale che aggiornano col passare delle stagioni proprio per permettere agli sposi di scegliere con grande libertà.

Lasciatevi consigliare dal professionista, se lo avete scelto è perché vi fidate di lui.

Per maggiori info, contattate Massimo Canfora!

Può capitare che per motivi di lavoro, di tempo o semplicemente di voglia di essere marito e moglie il prima possibile, l’organizzazione del matrimonio abbia tempi di programmazione molto più brevi del previsto.

Organizzare un matrimonio in pochi giorni è possibile senza per questo compromettere la bellezza dell’evento.

Ovviamente, è fondamentale fissare un budget, lo stile e soprattutto cercare la location.

1.Organizzare i fornitori

È importante dedicare un’intera settimana alla ricerca e alla selezione dei fornitori.

Prima di tutto fate una lista di chi vi è indispensabile. Potete farvi aiutare da internet, cercando contatti via email o telefonicamente.

2.Confermare i fornitori

Successivamente, date conferma alla location, alla Chiesa, al fotografo, al videomaker, al catering, al fiorista, al DJ o a chi si occuperà dell’animazione. E infine, decidete chi si occuperà della vostra bellezza: fissate, quindi, il parrucchiere e il truccatore.

3.Invitare amici e parenti

Se non avete tempo di stampare e inviare le partecipazioni cartacee, il web vi dà la possibilità di inviare partecipazioni online, oppure attaccatevi al caro vecchio telefono e fate il giro delle telefonate.

4.Servizi indispensabili

Organizzare una cerimonia nuziale in un arco temporale piccolo non si dovrà di certo puntare sulla totalità dei servizi offerti, ma basterà individuare quelli più consoni per la buona riuscita dell’evento.

Hai già scelto location per la cerimonia, ristorante, l’abito degli sposi ed ora devi scegliere il fotografo per il tuo matrimonio? Contatta Massimo Canfora per scatti memorabili!

L’inverno regala un’atmosfera magica: neve, cristalli, agrifogli, candele e… Natale.

Organizzare un matrimonio invernale richiede una grande pianificazione!

L’inverno regala la possibilità di scegliere luoghi molto suggestivi per dirsi “Sì’’. Le location in alta montagna o le serre riscaldate al loro interno. Le ville vi permetteranno di usufruire di grandi spazi interni con giardini allestiti per il servizio fotografico; nei castelli si respirerà un’atmosfera fiabesca.

In un matrimonio invernale anche il tempo dona fascino e atmosfera: non c’è cosa più bella della neve per riempire gli occhi di fascino e stupore. E se non dovesse cadere dal cielo, potete sempre pensarci voi: noleggiate dei cannoni sparaneve e scegliete quando farli entrare in azione.

Le atmosfere invernali sono molto suggestive. Il freddo non deve impedirvi di organizzare un servizio fotografico all’esterno in cui i paesaggi innevati possono diventare il tocco magico per dare carattere e personalità ai vostri scatti.

Inoltre, un matrimonio invernale è molto più originale!

Solitamente, i matrimoni estivi ripropongono spesso temi molto simili, mentre i matrimoni invernali, grazie anche al periodo delle feste, permettono di sfruttare decorazioni più particolari che si ispirano alla calorosa atmosfera natalizia.

Per il tuo matrimonio invernale, scegli gli scatti romantici di Massimo Canfora!