La tradizione prevede che tutti attendano la sposa in chiesa, incluso lo sposo che la aspetta all’altare.

Il matrimonio è ricco di momenti emozionanti e tutto deve essere ben curato anche l’ingresso in Chiesa della sposa.

Cosa è importante sapere sull’ingresso della sposa in Chiesa?

  • Alla sposa è concesso un ritardo max di 15/20 minuti e, prima di entrare, è fondamentale che qualcuno si impegni a sistemarle velo e strascico.
  • La tradizione vuole che sia il padre a condurla verso lo sposo, ma in mancanza della figura paterna, si può commissionare l’incarico a qualunque componente di sesso maschile della famiglia.
  • Il Galateo vuole che si porti il bouquet con la mano sinistra all’entrata, per poi riprenderlo direttamente all’uscita.
  • Se la sposa indossa i guanti, questi vanno sfilati all’altare e posti accanto al bouquet.
  • L’ingresso in Chiesa prevede che i paggetti precedano la sposa, sistemati in fila per due, dove solo uno regge il cuscino delle fedi; segue quindi la sposa accompagnata dal padre; a chiudere il corteo ci saranno le damigelle che, nei loro abiti da cerimonia, avranno il compito di sistemare e reggere velo e strascico.

Grazie ad uno stile raffinato e spontaneo Massimo Canfora racconterà l’ingresso in chiesa con un servizio fotografico unico ed indimenticabile.